Francigena un viaggio esperienziale 12 – 19 maggio 2022

Pubblichiamo alcune mail pervenute al coordinamento dai partecipanti, e non, alla via Francigena
Lucca-Siena  dal 12 al 19 maggio 2022

 

Ciao a tutti per la prima volta parlo da presidente di un’associazione  oltre il giardino  e da utente per ringraziare l’associazione Mongolfiera, e l’associazione Angela è Maria di Lezzeno e oltre il giardino, è soprattutto l’autista del camper  Tiziano Catolfi  perché ci siamo messi a fare proprio due passi tra colline prati e boschi di lecci, ginestre, e paesaggi indimenticabili e ostelli di 10 stelle e anche una super maestra di joga e abbiamo fatto solo 186 km   due super educatrici Maria Grazia curioni e Beatrice, e Laura Fagetti del CSV che con la sua esperienza di buona camminatrice ci ha dato tanta energia, e Fulvia che con la sua forza umana ci sosteneva. E che dire un numero che ha portato forza e fortuna il numero 12 grazie a tutti ma tutti e mi scuso per quelli che ho dimenticato ma l’emozione è troppa siamo stati semplicemente fantastici. Bacione a tutti i caminaderos.
Lucia Battaglia
Cara Lucia,  grazie per le splendide parole di cuore che hai scritto. Come sempre sei riuscita a riassumere giorni intensi  di fatica, di notti insonni, di risate e tante emozioni. Il nostro,  è stato soprattutto un cammino umano. Abbiamo parlato, ci siamo confidati e….camminato tantissimo,  per ben centottantasei chilometri.  Abbiamo imparato a conoscerci di più e meglio. Ci hai insegnato ad ascoltare suoni e profumi e sentirci ispirati a scrivere nei luoghi più strani. Mi sento di dirti….grazie di esserci stata
Fulvia
Lucia sa far parlare il suo cuore, lo fa con i fatti, semplicemente è con decisione. Molti di noi hanno seguito quotidianamente i 10, 100, 1000, e tanti più passi compiuti da questa fantastica carovana guidata dallo spirito della vita che spinge a non arrendersi, ad andare oltre la fatica/gli ostacoli, a regalare Amore e a riceverlo. Sono grata ad ognuno di voi, sono commossa e orgogliosa delle parole che Lucia e Fulvia hanno condiviso🧡 le ringrazio perché per me sono un motivo ad andare avanti con gioia e fiducia perché sono la prova che un mondo “diverso” è bello e possibile.Meditiamo gente, meditiamo. Un abbraccio forte.
Donatella Galli
Devo anch’io fare tanti complimenti al fantastico gruppo che ha intrapreso questa bellissima avventura e anche a tutti coloro che hanno organizzato così bene questo cammino. Ho avuto il piacere con mia moglie Cristina, di fare una tappa del percorso insieme e devo testimoniare l’affiatamento, lo spirito molto positivo e il giusto piglio con cui tutti hanno intrapreso il cammino che è stato anche un momento di condivisione di pensieri, di reciproco aiuto e incoraggiamento ad affrontare le difficoltà. Spero tanto che si possa ripetere questa esperienza che reputo estremamente positiva e di potermi preparare adeguatamente per affrontare tutto il prossimo viaggio, insieme a persone coraggiose intraprendenti e determimate come quelle che ho conosciuto nei giorni scorsi.
Alessandro Nesta
Voglio dirvi che leggendo quello che avete scritto Fulvia e Lucia mi siete arrivate dritte al cuore, e grazie Donatella perché sposo a pieno quello che hai scritto. Vi ho seguiti, con tanta ammirazione, passione e con grande stima, perché un cammino del genere va oltre i km fatti (che già non sono pochi), la stanchezza e la condivisione giorno e notte ci mette a nudo come facciamo solo con pochissime persone, quelle che vivono la nostra quotidianità, e forse questo é il miglior regalo che possiamo regalare all’altro che ci accompagna in questo viaggio. Mi dispiace tanto non poter esserci stata perché sicuramente avrei imparato tantissimo da ognuno di voi, ma sappiate che vi ho seguito e che vi ho pensato tanto, sempre positivamente e con grande ammirazione. É stato emozionante per me vedervi tramite le foto, non oso immaginare per voi che l’avete vissuto. Grandissimi, perché non é da tutti.E grazie di averci reso partecipi sia del viaggio che di queste vostre riflessioni. Un abbraccio
Marta Castro Cambón

 

Ciao Lucia, ciao Fulvia, ciao tutti.
Ho letto con tanta emozione le vostre mail e ho sentito tutto il calore di chi ci ha supportato da casa. E’ stato un rientro particolarmente intenso, ma ci tengo molto anch’io a ringraziare. Laggiù mi sono sentita così piena di fiducia (come credo ognuno di noi) che quasi mi commuovo anche ora. Insieme siamo stati “famiglia”, quella vera, forte, gigante. Che fa cose giganti e si protegge. Perché l’abbiamo fatto davvero e tutti insieme. L’incanto di quei verdi, dei profumi, le rondini che non ci hanno mai lasciati, ma soprattutto noi, ognuno di noi. Le giornate erano ricchissime, di cosa? mi chiedevo… semplicemente noi nel mondo, con le nostre meraviglie e le nostre naturali tensioni. E tutto questo ci bastava in modo così completo da renderci felici e farci bruciare di passione per la vita. Pronti ogni mattina a percorrere altri passi ed aprirci al nuovo. Custodisco con cura confidenze speciali e ricordi tanto allegri. Che dirvi… sempre più convinta che la leggerezza e il movimento rendano proprio liberi. E che tutto si basi sugli incontri tra le persone; dalle relazioni possono nascere paure, incertezze, ma anche sogni, desideri ed utopie. Insieme abbiamo realizzato un sogno. E poi ci siamo rituffati nella quotidianità, ma non siamo gli stessi di prima. Grazie ad ognuno di noi, ai nostri piedi, alle nostre gambe e al nostro spirito tenace. A chi ha avuto l’intuizione di fare questo cammino, a chi l’ha progettato e sostenuto, a chi ci ha accompagnati da vicino e da lontano. Grazie anche a quel caldazzo che non ci ha dato tregua, da mostro è diventato compagno di viaggio. Eh già, eh sì… eh bhe J J J
Un abbraccio forte forte.
Laura
Alcune delle nostre foto…..