costruita agli inizi del ‘900 quando il Manicomio fu ampliato, era adibita in parte come reparto
per i ricoverati malati di tubercolosi, malattia assai diffusa in passato, e come reparto lavoratrici impiegate
in attività artigianali.